Paul McCartney dietro le quinte di Who Cares, il cortometraggio contro il bullismo (video)

Paul McCartney dietro le quinte di Who Cares, il cortometraggio contro il bullismo (video)
Dopo il successo del singolo uscito il 18 dicembre 2018, è comparso un video che mostra Paul McCartney dietro le quinte di Who Cares, il cortometraggio che accompagna il brano. La canzone fa parte dell’ultimo album dell’ex Beatles, “Egypt Station”, e tratta il tema delicato del bullismo. Il cortometraggio, infatti, era stato realizzato in collaborazione con Creative Visions, Substractive Inc., Facebook, Enson Artemis Rising Foundation e Blue Chip Foundation. Le ultime due fondazioni portano avanti una mission di giustizia sociale attraverso la realizzazione di campagne e contenuti multimediali. L’attrice Emma Stone è la protagonista del cortometraggio di Who Cares dove Sir Paul interpreta il ruolo del suo terapeuta, che la ipnotizza per aiutarla a combattere i suoi demoni: in una sorta di stato visionario l’attrice viene perseguitata da un gruppo di bulli e lo stesso McCartney interviene per salvarla. Con il lancio del video, l’ex Beatles aveva inaugurato la campagna Who Cares I Do per supportare le vittime del bullismo, argomento oltremodo presente anche nel testo del brano: «A chi importa di ciò che dicono gli idioti? A chi importa di ciò che fanno gli idioti? A chi importa del dolore che porti nel cuore? A chi importa di te? A me». Emma Stone compare accanto a Paul McCartney dietro le quinte di Who Cares in un video postato dallo stesso ex Beatles sul suo profilo Twitter. Nei 9 minuti di documentario è possibile assistere alla preparazione dei costumi e delle scenografie, ma anche ai due protagonisti che si raccontano di fronte alla telecamera. McCartney spiega: «Ci siamo incontrati e le ho detto di avere un brano che parla del bullismo, serviva un grande video, lei ha detto di sì». Recentemente Sir Paul ha pubblicato il singolo Get enough non incluso in “Egypt Station” e oggetto di accese discussioni per l’uso dell’autotune, prima vera volta dell’ex Beatles, che tuttavia ha dichiarato: «Se l’autotune fosse esistito ai tempi dei Beatles di sicuro l’avremmo usato». Il video di Paul McCartney dietro le quinte di Who Cares è comparso in un teaser di pochi secondi sul suo profilo Twitter, mentre la versione completa è disponibile sul canale ufficiale YouTube. Ti potrebbero interessare:Audio, testo e traduzione di Get Enough di Paul McCartney, il nuovo singolo dopo l’album Egypt StationPaul McCartney riforma i Beatles in un sogno: “Ho visto George ed è stato bello”Paul McCartney e Ringo Starr di nuovo insieme: gli ex Beatles suonano Get Back con Ron Wood degli Stones
***************************************************************************
••••INFORMATION
—————————————————————————

I video possono utilizzare la legge sul copyright basata sui contenuti che contiene un uso ragionevole Fair Use (https://www.youtube.com/yt/copyright/)
Molto entusiasta di collaborare con altre pagine di giornali elettronici.
Per favore mandami una mail
Grazie per aver guardato

Related posts

CGI | 3D | Animated Short Film | Cortometraggio – Il Pianeta Perduto

CGI | 3D | Animated Short Film | Cortometraggio - Il Pianeta Perduto

#CGI #3D #AnimatedShortFilm #Cortometraggio Regia di Teodoro Francesco Liberto Soggetto e Sceneggiatura di Isabella Liberto Animazione e Montaggio di Teodoro Francesco Liberto Musiche scaricate da Free Music Archive (Evgeny Teilor) Evgeny...

Inconcludente poi – cortometraggio teatrale

Inconcludente poi - cortometraggio teatrale

scritto e diretto da Luca Guerini con Ybel Cruz e Nicola Grottoli

La seconda possibilità – Cortometraggio 2012

La seconda possibilità - Cortometraggio 2012

Pablo attende non curante la fine del mondo. Orama 2012

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.